Categoria: Progetti


Graduatorie Servizio Civile Universale 2021

Logo

Si riportano i risultati delle procedure di selezione, come dall’elenco graduatorie pubblicato dalla Provincia di Cuneo, con l’elenco dei candidati ammessi a svolgere il Servizio Civile Universale presso il Centro.

 

Si comunica che è stato pubblicato dal Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale il Bando per la selezione di n. 46.891 operatori volontari da impiegare in progetti di Servizio Civile Universale in Italia e all’estero, con scadenza per la presentazione delle domande fissata alle ore 14:00 di lunedì 15 febbraio 2021.
Dal sito della Provincia di Cuneo è possibile visualizzare e scaricare l’elenco dei progetti, i progetti originali completi, la scheda di sintesi dei progetti stessi e le modalità per la presentazione della domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma Domanda on Line.
Il Centro aderisce al Servizio Civile Nazionale con il progetto Scendiamo in Campo, dedicato ai benefici positivi per la cittadinanza e l’ambiente della salvaguardia e della tutela della biodiversità in zone agricole e periurbane, destinando 6 volontari alla sede centrale di Bernezzo.
S’invitano pertanto i giovani interessati alla candidatura a prendere visione delle sottostanti schede del progetto ed a presentare la domanda seguendo con la massima attenzione le istruzioni contenute nel bando.

Per dare migliori opportunità di visibilità ai progetti e per offrire un accompagnamento ai giovani nella scelta del progetto e nalla compilazione della domanda, la Provincia di Cuneo, in collaborazione con l’associazione Solea e con altri enti del territorio, ha sviluppato un mini-sito aperto a tutti:
https://sites.google.com/soleaorg.eu/serviziocivileuniversale2020/home.

Infine, per avere un assaggio di cosa significhi svolgere il Servizio Civile al CRAS di Bernezzo, ecco un video che riassume le esperienze dei tre volontari che hanno svolto volontariato nell’annata 2014/2015.

MeteoMonviso

Il Viso visto da Ostana

DA QUESTA SETTIMANA È ATTIVO METEOMONVISO, IL BOLLETTINO CURATO DALLA SOCIETÀ METEOROLOGICA ITALIANA PER IL PARCO DEL MONVISO

Da questa settimana è attivo il bollettino di MeteoMonviso, il nuovo servizio di previsione meteorologiche del Parco del Monviso, curato dalla Società Meteorologica Italiana, autorevole associazione scientifica torinese già nota per Nimbus, il servizio di previsioni valide per Piemonte e Valle d’Aosta. Il servizio, gratuito, è consultabile sul sito dell’Ente Parco, www.parcomonviso.eu, e potrà essere scaricato in formato PDF stampabile. Il primo numero del bollettino è uscito mercoledì 2 dicembre, giorno in cui si ricorda Santa Bibiana e nel quale la saggezza popolare intravede come sarà il tempo per i successivi quaranta dì e na sman-a (quaranta giorni e una settimana).

Mercoledì 2 dicembre è uscito il primo bollettino di “MeteoMonviso”, il nuovo servizio di previsione meteorologiche del Parco del Monviso, curato dalla Società Meteorologica Italiana. A differenza delle previsioni generaliste, nella maggior parte dei casi automatizzate, fornisce un quadro meteorologico di quattro giorni mediato dall’intervento del meteorologo. 

Ogni settimana saranno tre i bollettini emessi, o un numero maggiore in caso di variazioni significative.
A differenza delle previsioni generaliste, nella maggior parte dei casi automatizzate, “MeteoMonviso” fornisce un quadro meteorologico di quattro giorni mediato dall’intervento del meteorologo. Per questo non si tratta di un bollettino esclusivamente grafico ad icone, ma testuale, con informazioni puntuali e dettagliate sui fenomeni meteo, sulla loro variabilità nel tempo e sulla loro intensità, con attenzione a differenze di venti e temperature con la quota. Inoltre, un sintetico riepilogo di una singola frase offre elementi chiave per interpretare le previsioni di giornata.

Il bollettino riporta previsioni relative alla zona del Massiccio del Monviso, comprendente la valle Po da una quota di 1.000 metri circa, l’alta valle Varaita, il settore montano al confine con la valle Pellice e la zona francese dell’alta valle della Guil. Inoltre, le previsioni potranno essere ampliate anche al di là della zona prettamente montana precedentemente menzionata e localizzate su tutto il territorio dei comuni del Parco del Monviso, o in zone ove siano attive associazioni convenzionate con l’Ente Parco, in caso di particolari eventi o manifestazioni di interesse.

«Con l’attivazione di MeteoMonviso l’Ente Parco compie un ulteriore passo in favore della valorizzazione del territorio: – sottolinea con soddisfazione il Presidente Gianfranco Marengo– in un momento storico nel quale siamo letteralmente circondati da servizi meteo, ai quali ci rivolgiamo per decidere come impegnare il nostro tempo libero, è importante potersi affidare a servizi di qualità, attraverso i quali poter consultare dati scientificamente corretti. L’autorevolezza di un partner come la Società Meteorologica Italiana, attiva dal 1865, è una garanzia di qualità del bollettino che andiamo a fornire. Con MeteoMonviso vogliamo contribuire ad aumentare la sicurezza di tutti coloro i quali frequentano il nostro ambiente alpino, che per definizione risente di condizioni meteorologiche potenzialmente molto mutevoli e che vanno conosciute nel dettaglio prima di pianificare ogni attività in quota».

«La meteorologia in montagna è importante per un uso operativo, per turisti e professionisti del turismo, residenti e per le amministrazioni comunali stesse. La montagna è un ambiente con caratteristiche proprie– ha ricordato Luca Mercalli, presidente della Società Meteorologica Italiana e climatologo noto al grande pubblico in occasione della videoconferenza di presentazione di “MeteoMonviso” dello scorso 5 novembre 2020 – e il Monviso in particolare non è una montagna facile, specialmente nel periodo estivo quando è spesso nebbiosa creando disagi, ad esempio a sportivi ed escursionisti. Per questo un focus sul Monviso e sulle sue zone limitrofe è necessario, in aggiunta e non in sovrapposizione all’eccellente lavoro svolto da altri, come Arpa Piemonte».

Subentro nel Servizio Civile Universale 2019

Logo

Si rende noto che il volontario Giorgio Maria Cogno è subentrato a Giordano Jacopo nel Servizio Civile Universale presso il Centro.

 

Graduatorie Servizio Civile Universale 2019

Logo

Si riportano i risultati delle procedure di selezione, come dall’elenco graduatorie pubblicato dalla Provincia di Cuneo, con l’elenco dei candidati ammessi a svolgere il Servizio Civile Universale presso il Centro.

Vivissime congratulazioni ai sei nuovi volontari, con i migliori auguri per un’entusiasmante e formativa esperienza di vita.

 

Si comunica che è stato pubblicato dal Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale il Bando per la selezione di n. 39.646 volontari da impiegare in progetti di Servizio Civile Universale in Italia e all’estero, con scadenza per la presentazione delle domande fissata alle ore 14:00 di giovedì 17 ottobre.
Dal sito della Provincia è possibile visualizzare e scaricare l’elenco dei progetti, i progetti originali completi, la scheda di sintesi dei progetti stessi e le modalità per la presentazione della domanda di partecipazione esclusivamenteattraverso la piattaforma Domanda on Line.
Il Centro aderisce al Servizio Civile Nazionale con il progetto Biodiversamente Utili, dedicato ai benefici positivi per la cittadinanza e l’ambiente della salvaguardia e della tutela della biodiversità, destinando 6 volontari alla sede centrale di Bernezzo.
S’invitano pertanto i giovani interessati alla candidatura a prendere visione delle sottostanti schede del progetto ed a presentare la domanda seguendo con la massima attenzione le istruzioni contenute nel bando.

I colloqui di selezione inizieranno a partire dal giorno giovedì 24 ottobre 2019.

La Provincia pubblicherà sul proprio sito le convocazioni ai colloqui di selezione almeno 10 giorni prima del loro inizio.

Infine, per avere un assaggio di cosa significhi svolgere il Servizio Civile al CRAS di Bernezzo, ecco un video che riassume le esperienze dei tre volontari che hanno svolto volontariato nell’annata 2014/2015.

Graduatoria Servizio Civile Nazionale 2018

Logo

É stata pubblicata dalla Provincia di Cuneo la graduatoria dei candidati ammessi a svolgere il Servizio Civile Nazionale presso il Centro, come da elenco sottostante.

Vivissime congratulazioni ai quattro nuovi volontari Giulia, Vera, Elena e Francesco, con i migliori auguri per un’entusiasmante e formativa esperienza di vita.

Si comunica che in data odierna è stato pubblicato il Bando per la selezione di 1.168 volontari da impiegare in progetti di Servizio civile universale nella Regione Piemonte, con scadenza per la presentazione delle domande fissata alli venerdì 28 settembre 2018 alle ore 18:00 in caso di consegna della domanda a mano o alle
ore 23:59 per l’invio delle domande via P.E.C. o a mezzo raccomandata A/R
.
Dal sito della Provincia è possibile visualizzare e scaricare l’elenco dei progetti, i progetti originali completi, la scheda di sintesi dei progetti stessi e il modello di domanda di partecipazione (All.3 + All.4 + All.5).
Il Centro aderisce al Servizio Civile Nazionale con il progetto Lasciami Vivere!, dedicato alla promozione della conoscenza in campo faunistico, ed in particolar modo all’educazione ed alla divulgazione del ciclo vitale e delle necessità etologiche delle specie animali maggiormente diffuse sul territorio, destinando 4 volontari alla sede centrale di Bernezzo.
S’invitano pertanto i giovani interessati alla candidatura a prendere visione delle sottostanti schede del progetto ed a presentare la domanda presso la sede del Centro Recupero Animali Selvatici in Bernezzo alla Via Alpi n. 25 entro le suindicate scadenze, seguendo con la massima attenzione le istruzioni contenute nel bando.

Infine, per avere un assaggio di cosa significhi svolgere il Servizio Civile al CRAS di Bernezzo, ecco un video che riassume le esperienze dei tre volontari che hanno svolto volontariato nell’annata 2014/2015.

S’informano gli interessati che l’Istituzione scientifica Centro Colibrì, fondata dalla prof.ssa Margherita Hack che opera in Ecuador, Colombia, Peru e con sede in Friuli, promuove una borsa di studio con alloggio a Udine, per una work experience di 13 mesi, riservata a giovani tra i 18 e i 25 anni, volta alla formazione di animal keeper.
Il bando è, in particolare, ai volontari ed attivisti del centro di recupero, da sempre terreno fertile di giovani che, oltre ad essere appassionati, si dimostrano anche seri e determinati a fare di questa loro passione una professione per la vita, sebbene più frequentemente all’estero che in Italia.

I termini (scade alle 23:59 di domenica 8 luglio), le condizioni offerte e il formulario di iscrizione sono riportati al seguente link: https://www.emailmeform.com/builder/emf/alma/ITUD06.

Realizzato grazie a WordPress | Tema: Motion di 85ideas | Copyright © Centro Recupero Animali Selvatici | Tutti i Diritti Riservati.

Continuando ad utilizzare il sito, acconsentite all'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Le impostazioni di questo sito permettono i cookie per darvi la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando ad utilizzare questo sito senza modificare le vostre impostazioni dei cookie o cliccando il sottostante bottone 'Accetto' acconsentite alle suddette impostazioni.

Chiudi